Chi siamo

L'Associazione Culturale Spirille di Luce ha sede a Ca'Preda e consente all'agriturismo di operare secondo uno degli intenti per il quale è nato:

essere un punto di riferimento per chi è alla ricerca di sè, del benessere fisico e psico-spirituale

L'ISTITUTO DI STUDI E RICERCHE COSMÒS 


L'Istituto Cosmòs studia i modi per ripristinare l'integrità dell'essere umano e dell'ambiente attraverso il riequilibrio energetico e pratiche di meditazione e ricerca interiore.
Fu fondato nel 1994 da ricercatori che già da 12 anni studiavano le energie naturali e il ruolo e il compito dell'essere umano visto come ponte fra Cielo e Terra.
Da allora Cosmòs rappresenta, a Milano e in Italia, un punto di riferimento importante per chi vuole conoscere nel modo più appropriato, diretto e approfondito argomenti di grande rilevanza per la salute e la coscienza dell'essere umano e del pianeta in cui viviamo. 

Cosmòs ha svolto ricerche e studi soprattutto su: 

Cosmòs ha svolto ricerche e studi soprattutto su:
l'acqua e le acque vibrazionali
, ovvero le acque "di luce" o dei "luoghi alti" (i luoghi di particolare forza spirituale ed energetica ad alto scambio vibrazionale, dove si entra in uno stato di benessere e di unità e ci si ricarica energeticamente) e altre acque cariche di potere curativo e di potenziale di evoluzione spirituale;
la bioarchitettura (o architettura bioecologica), disciplina che tende a ridurre gli inconvenienti di progettazione e di costruzioni non armoniche e promuove una nuova qualità dell'abitare compatibile con la salute e il rispetto dell'ambiente;
il Feng Shui (l'antica arte cinese di armonizzare l'ambiente attraverso la conoscenza delle energie "sottili" e terrestri) e lo Space Clearing (l'arte di ripulire il proprio spazio abitativo e insieme la propria condizione personale);
la geobiologia, studio del magnetismo e delle energie della Terra;
la geometria sacra e l'astroarcheologia, lo studio delle energie sottili originate dalle forme create con l'arte figurativa e architettonica e delle corrispondenze fra le stelle e le costruzioni sacre dell'antichità;
l'impiego e utilizzo di sostanze, prodotti e metodi naturali nei vari ambiti produttivi e sociali (edilizia, alimentazione, terapie, discipline come Tai Chi e Qi Gong, radioestesia, biopranoterapia);
il rapporto armonico con la natura attraverso la meditazione, il rituale, il viaggio spirituale in luoghi sacri e "alti".  

 

Festa di Mabon

Mabon è la festività dell'equinozio, il giorno che si trova a metà fra i due solstizi; è un tempo di equilibrio, quando luce e buio sono uguali e astronomicamente dà inizio all'autunno. 
È celebrato alla fine del periodo più faticoso dell'anno in cui viene effettuato il secondo raccolto.
Il ciclo produttivo e riproduttivo è concluso, le foglie cominciano ad ingiallire e gli animali iniziano a fare provviste in previsione dell'arrivo dei mesi freddi.
Generalmente inizia il periodo della caccia. Molte specie migratorie - come le rondini - avviano il loro lungo viaggio verso sud.
Il cigno è l'uccello dell'Equinozio in quanto simbolo dell'immortalità dell'anima e guida dei morti nell'aldilà.
E' tempo di bilanci: abbiamo sotto gli occhi ciò che abbiamo seminato durante l'anno, e possiamo constatare quali frutti abbiamo raccolto.
In occasione di questo periodo e dell'aratura dei campi erano effettuati un gran numero di riti locali e regionali con il comune denominatore del ringraziamento e della supplice preghiera di mitezza per la difficile stagione in arrivo.

Programma in sintesi

Si articola su tre giorni come segue:
Venerdì 21 Settembre        

20,30: Il rito del Labirinto
Un percorso di luci che porta alla Luce
workshop con Antonietta Serina
21,30: l'insegnamento dell'equinozio per un nuovo Rinascimento: comprendere e utilizzare la magia di questo evento celeste.

Conferenza con proiezioni di Gabriella Campioni                                                                                         


Sabato 22 Settembre                                                                                                  

9,30: saluto al sole
10,00: riequilibrio con le campane tibetane, con Enzo Tortora
11,00: disegnare con la Natura, i fiori di campo e la scoperta del nostro Io.
Lavoro esperienziale con Stella Grosso
13,00: pranzo vegano/vegetariano
15,00: la Preda altare,riti di riequilibrio e di rinforzo energetico, con Gigi Capriolo
16,00: la casa sana e in equilibrio, come liberare la propria casa da forme di negatività e di gravitazione.
Seminario con Gigi Capriolo e Roberto Farinati
17,00: il labirinto nella vita d'oggi: l'esperimento degli orti solidali ,
conferenza con proiezioni condotta da Denis Padoin
18,00: celebrazione del rito di Mabon, con il rito dell'acqua condotto da Gigi Capriolo 

19,30: il rito del Labirinto (per coloro che non lo hanno potuto seguire il venerdì sers 

Domenica 23 Settembre                                                                                      

10,00: ma che cos'è questo Femminile?
Andare oltre i luoghi comuni per comprendere meglio e attualizzare questo archetipo, seminario con Gabriella Campioni
11,30: tra Riti e Simboli
TAVOLA ROTONDA con Gabriella Campioni, Mauro Bertamé, Gigi Capriolo
13,00: pranzo vegano/vegetariano
15,00: le Rune: i segreti e l'alfabeto degli dei, seminario con Mariolina Aivan Bucciarelli
16,15: lo Space Clearing, come portare equilibrio nella propria casa (le acque di purificazione, i Sali, i dardi di sole, le gocce di luna) seminario con Gigi Capriolo e Roberto Farinati 

Mercatino
Nella corte della Azienda Agricola sono previsti banchi di espositori nelle categorie di: creativi, oggettistica raffinata,  prodotti di alimentazione ed integrazione biologica,  microrganismi effettivi,  dispositivi di avanguardia a tutela della salute e  apparecchiature elettromedicali.
Sono presenti spazi di associazioni e operatori olistici dove si possono sperimentare, ad offerta, brevi trattamenti di loro competenza.

NOTA BENE: la maggior parte delle attività si svolge all'aperto sotto portici e tensostrutture; le danze rituali ed i lavori energetici si svolgono sui prati a diretto contatto con la terra; si invita ad equipaggiarsi adeguatamente.

 

Alcune immagini della prima edizione del Rizzolo Joy Fest